Le bugie hanno le gambe corte

con Nessun commento

Le bugie hanno le gambe le corte

008_malvorlagen_ausmalbilder_comic_karikaturen_cartoon_paper-dolls_baby_kind_child_pinocchio_lügner.pngSono stata invitata dal prof. Guastamacchia (persona squisita che da sempre ha a cuore il concetto di team odontoiatrico e coltiva un profondo rispetto per tutte le sue componenti) ad una serata di presentazione di un “nuovo” libro per ASO (assistenti di studio odontoiatrico). Perché diciamo “nuovo” tra virgolette?

Perché di nuovo non c’era proprio niente.

  • Il libro è fatto da odontoiatri per dire ad altri odontoiatri cosa devono fare le assistenti. Ma se è un libro per assistenti perché non ci scrivono le assistenti? Perché non si descrive il loro lavoro dal punto di vista loro, che meglio di chiunque altro ne conoscono i problemi, le difficoltà, le debolezze?
  • La serata è stata fatta da odontoiatri per odontoiatri, per parlare di assistenti. E le ASO?

Era stata invitata dal prof Guastamacchia la sig.ra Magenga, Segretario Generale di SIASO (il sindacato delle ASO) ma qualcuno l’ha invitata a parlare per sentire la sua opinione sul profilo appena conquistato? Se ne sono ben guardati, come al solito hanno preferito parlare tra di loro, dirsi le bugie facendo finta di dire grandi verità, come quella del dott. Prada che ha dichiarato: “siamo molto contenti di questa conquista (il profilo professionale n.d.r.)” come dicevamo nel titolo le bugie hanno le gambe corte. Ecco cosa dichiarava il dott. Prada in un suo video editoriale datato 26 Giugno 2013 “mi auguro che difficilmente vada in porto anche quel la (proposta n.d.r.) relativa all’istituzione della figura dell’assistente di studio odontoiatrico. ”

Allora come la mettiamo dottor Prada? E’ molto contento di che cosa? Del profilo delle ASO che un hanno fa dichiarava che si augurava non passasse?

Insomma il vecchio modo di fare politica odontoiatrica dicendo che si crede nel team e nella prevenzione e agendo perché nulla cambi. Che tristezza!

clicca QUI per leggere l’intero articolo